homescontents
Home » Guide » L’importanza di avere un proprio sito per vendere su Amazon FBA

L’importanza di avere un proprio sito per vendere su Amazon FBA

Nella strategia di posizionamento su Amazon può essere utile integrare anche un sito web del proprio brand o un minisito tematico per un prodotto di punta.

Difatti Amazon premia moltissimo i prodotti che riescono a portare traffico esterno sul proprio store, ed il modo migliore per ottenere questo traffico è quello di avere un sito web.

Oltre ai fattori di ranking, avere un proprio hub su cui concentrare del traffico organico o a pagamento può portare diversi altri benefici, come la fidelizzazione del cliente, la crescita del brand e la dimostrazione di una certa garanzia di affidabilità (basti pensare alla pagina “chi siamo” per spiegare ai clienti chi è che effettivamente produce o importa un prodotto).

In questa guida voglio illustrarti i vantaggi e gli svantaggi di avere un sito web aziendale se vendi su Amazon FBA.

Vantaggi

Affermazione del Brand

Avere un sito web è di vitale importanza nell’affermare la presenza del marchio. Al giorno d’oggi le principali fonti di informazioni possono essere raggruppate in due macroinsiemi: social e motori di ricerca.

Una volta appresa l’esistenza di un brand, si cercano informazioni principalmente su Facebook (in misura minore anche altri social come Twitter, Instagram etc…) e su Google (in misura minore altri motori come Yahoo o Bing).

Ogni marchio che si rispetti dovrebbe essere presente su questi canali. Ma voglio evidenziare in questo momento la particolare importanza che ha la presenza su Google.

Quando un potenziale cliente cerca su Google il nome del tuo marchio, probabilmente riceverà tra i risultati solo la tua pagina Facebook (che ovviamente va creata quanto prima).

Anche se una pagina Facebook è un ottimo strumento di marketing, ha delle limitazioni per via dello stesso funzionamento dei social.

Avere un sito significa affermare una presenza significativa anche su Google: basti pensare alle possibilità che danno i dati strutturati per comunicare a Google i contatti dell’azienda per cui si avrà nella serp (pagina dei risultati) la possibilità di visualizzare immediatamente un numero di telefono o la mappa con la sede dell’azienda.

Affidabilità

L’utente che naviga su un sito può inoltre immediatamente accertarsi della affidabilità dell’azienda, per cui è di vitale importanza avere delle pagine in cui si spiega la mission dell’azienda, la storia aziendale e altri dati come la sede o la partita iva.

Avere un’idea chiara di chi produce il prodotto può incrementare di molto le vendite, perché si sa da chi si sta comprando, se c’è una policy per il rimborso, se c’è assistenza, se c’è la possibilità di scaricare eventualmente un manuale o una pagina per presentare dei reclami o chiedere spiegazioni.

Lead generation

Un altro aspetto che voglio sottolineare è anche la possibilità di generare dei lead qualificati.

Sul tuo sito puoi inserire un modulo di iscrizione ad una newsletter su cui puoi andare ad inserire le offerte oppure i lanci di nuovi prodotti, il che ti permette di avere una base di utenti da poter contattare direttamente.

A differenza di una pagina Facebook dove i post possono essere visualizzati o meno, con una newsletter puoi andare direttamente a contattare i tuoi iscritti.

Esistono molti strumenti di mail marketing, il mio preferito è GetResponse.

Inoltre puoi creare delle landing page con speciali offerte o sconti una tantum, utilizzando ad esempio un fantastico tool come AMZPromoter (trovi qui una descrizione).

Svantaggi

Tempo

Ovviamente avere un sito richiede una gestione che può portare via del tempo. In questo caso lo svantaggio è minimo perché non parliamo di un sito che va aggiornato costantemente, ma che richiede una manutenzione davvero ridotta.

Utilizzando delle piattaforme gratuite come WordPress ad esempio, possiamo aggiornare il sistema automaticamente, per cui siamo sempre al riparo da noiose installazioni manuali.

Costo

Creare un sito web ha ovviamente dei costi. Questi si possono riassumere in costi di:

  • hosting e dominio
  • sviluppo

Per quanto riguarda l’hosting ed il dominio, parliamo di cifre molto basse. Con meno di 5 euro al mese puoi avee un hosting di qualità su SiteGround uno dei migliori hosting attualmente in circolazione.

Inoltre su SiteGround il dominio è gratuito per il primo anno.

Lo sviluppo di un sito aziendale può aggirarsi intorno ai 600/800 euro, ma può anche essere realizzato in proprio seguendo delle guide online per i più smanettoni.

Leave a Comment