Vantaggi e svantaggi della vendita su Amazon

Nelle recenti statistiche pubblicate da Amazon per i propri investitori, è prevista la chiusura del bilancio del 2018 con un fatturato di 135 miliardi di dollari, il 40 per cento di questo fatturato deriva dai venditori terzi cioè dai venditori che hanno deciso di sfruttare amazon come proprio canale di vendita.

È facile capire come Amazon FBA sia un’ottima opportunità, un ottimo mercato per chiunque voglia vendere online.

Ma come tutti i marketplace anche Amazon ha dei vantaggi e degli svantaggi.

Il vantaggio principale è quello di poter realizzare in maniera semplice e rapida il tuo negozio online, quindi si può iniziare a vendere in cinque minuti creando un tuo account venditore online.

Un altro dei vantaggi principali è quello di poter attrarre del traffico qualificato senza dover spendere un euro in strategie di web marketing o attività pubblicitaria a pagamento, in quanto è Amazon stessa che con i suoi 200 milioni di visitatori ogni mese ti fornisce del traffico, quindi degli utenti qualificati che sono già intenzionati ad acquistare.

I costi di avvio del tuo negozio online su Amazon sono molto ridotti: con poche decine di euro puoi aprire un account di tipo professionale e subito iniziare a vendere.

Gli unici costi aggiuntivi sono ovviamente i costi di commissione, cioè le commissioni sul venduto, una piccola percentuale che Amazon ti richiede ogni volta tu effettui una vendita, o altri servizi che Amazon ti fornisce come ad esempio la logistica di amazon, che ti permette di incardinare i tuoi prodotti all’interno del magazzino di Amazon e fare in modo che sia Amazon stessa a vendere a spedire quei prodotti ogni volta che viene effettuata una vendita.

Puoi anche vendere i tuoi prodotti in tutta europa grazie ad Amazon in quanto ti permette di sfruttare i propri marketplace europei senza dover creare ulteriori account.

Quindi con un’unica sede, un unico ufficio non hai bisogno di strutturarti ed andare all’estero, ma puoi vendere tranquillamente e spedire in tutta europa.


Inizia a fare vere vendite su Amazon

Impara come avviare un business profittevole su Amazon FBA dal tutor numero uno in Italia

Dopo aver visto i vantaggi di vendere online tramite Amazon FBA, è giusto elencare anche gli svantaggi.

Lo svantaggio principale è quello di non poter creare un proprio brand, perchè sarai pressoché anonimo.

La maggior parte degli utenti ha molta fiducia in Amazon, che è ormai un brand riconosciuto a livello mondiale, e non cerca il tuo brand.

E soprattutto Amazon stessa cerca di limitare fortemente la tua comunicazione con il cliente finale, non permettendoti di stringere quel rapporto tra brand e consumatore che aumenta la fidelizzazione dei clienti, non permettendo al tuo brand di crescere.

Un altro svantaggio rilevante è l’impossibilità di personalizzare o di aggiungere delle funzionalità.

Avrai una pagina prodotti standard, dei meccanismi, dei sistemi e delle funzionalità standard che non puoi personalizzare, così come non puoi utilizzare delle strategie di web marketing alternative differenti, perché è Amazon stessa che utilizza delle pubblicità a pagamento, usa l’ottimizzazione sui motori di ricerca per attrarre dei visitatori e quindi tu non puoi utilizzare delle strategie di web marketing differenti o andare ad implementare all’interno delle funzionalità particolari in modo da sviluppare il tuo business e sviluppare il tuo fatturato.

I costi di spedizione sono decisi da Amazon stessa, a seconda della categoria di prodotto.

In aggiunta, come detto prima, ci sono delle commissioni sul venduto. Queste commissioni incidono fortemente sul tuo margine perché possono arrivare al 15-20 per cento.

Quindi prima di vendere su Amazon è importante considerare anche la tua marginalità sui prodotti, perché ovviamente dovrai sostenere dei costi rilevanti ogni volta venga effettuata una vendita all’interno del tuo negozio online.

Un altro svantaggio, o comunque un altro aspetto particolare di questo marketplace che pochi conoscono (e quelli che lo conoscono non lo tengono in considerazione minimamente), è il fatto di dover utilizzare delle strategie diverse per poterti posizionare per avere visibilità, per fornire visibilità ai tuoi prodotti all’interno del marketplace.

Tieni conto che non è sufficiente creare un tuo account, inserire i tuoi prodotti e da lì iniziare a vendere. Devi capire le logiche i meccanismi che stanno dietro a una vendita realizzata all’interno del marketplace.

Tieni conto che i concorrenti sono lì presenti e sono sulla sua stessa pagina. Ogni pagina prodotto può avere diversi venditori e di conseguenza tu sei in concorrenza all’interno di una stessa pagina con altri venditori.

Devi utilizzare delle strategie di repricing o comunque devi conoscere dei meccanismi per poter aumentare la visibilità dei tuoi prodotti e aumentare in questo modo il tuo fatturato, ottenendo un posizionamento migliore all’interno dei risultati di ricerca di Amazon rispetto ai tuoi concorrenti.

Ora che abbiamo visto quali sono i vantaggi e gli svantaggi, è importante che tu capisca anche quando è conveniente vendere su Amazon.

Su Amazon è interessante vendere quando hai un budget molto ridotto e non vuoi aprire un tuo e commerce su un sito web.

In quel caso, se sei un creativo, un artigiano, un commerciante con un negozio fisico, e vuoi vendere online, puoi utilizzare il marketplace Amazon perché è molto semplice.

Quindi senza conoscenze tecniche particolari e a costi soprattutto molto ridotti, potrai iniziare a vendere subito.

In alternativa amazon è anche molto interessante per chiunque voglia lanciarsi con un ecommerce proprio, con un ecommerce strutturato, ma voglia prima testare il mercato.

In questo caso Amazon è un ottimo marketplace, è un’ottima piattaforma per il testing dei prodotti. Quindi puoi aprire in maniera semplice il tuo negozio online, inserire i tuoi prodotti che hai realizzato o hai appena comprato da alcuni fornitori e da lì puoi iniziare a vendere e capire qual è il feedback del mercato, qual è il feedback da parte degli utenti, in maniera tale da poter poi investire il tuo budget all’interno del tuo ecommerce che svilupperà in maniera separata su un tuo dominio.

Tieni in considerazione che anche se hai un ecommerce, se sei un imprenditore che ha già un ecommerce, è comunque molto importante sfruttare il canale Amazon, in quanto ti permette di diversificare il tuo rischio, quindi di avere una fonte di traffico aggiuntiva e soprattutto di aumentare il tuo fatturato perché Amazon attrae quei visitatori che magari con altre strategie di web marketing ti sarebbe molto difficile attrarre.

Di conseguenza oltre alla diversificazione, l’aumento del fatturato, grazie a un canale aggiuntivo, è un aspetto importante che ti permette di sviluppare ulteriormente le tue vendite.


Inizia a fare vere vendite su Amazon

Impara come avviare un business profittevole su Amazon FBA dal tutor numero uno in Italia

Leave a Comment